Perchè il PdF serve ancora di più

La stagione politica che si aprirà con la ormai prossima prima riunione delle Camere è, in tutta evidenza, assai pericolosa per chi sta spendendo la propria vita a difesa dei principi essenziali e dunque non negoziabili. Come abbiamo provato a spiegare per tutta la campagna elettorale, l’esito preparato dalla scrittura della legge detta Rosatellum, atto…

Cattolici: Quantità e Qualità

Nei giorni di una strana strettoia in cui Scilla è il presente del risultato elettorale e Cariddi è il passato dei novantuno colpi di mitra di via Fani, nel periodo cioè in cui viene naturale riflettere su come sia stato possibile prima farsi sparare in faccia per decenni da chi ci riteneva troppo potenti e…

Hanno sparato in faccia ai cattolici

Sono rimasto incredulo davanti alle tre ore televisive offerte da La7 attraverso la trasmissione Atlantide di Andrea Purgatori, sulla ricostruzione della strage di via Fani. In realtà è stata una carrellata di interviste ai terroristi, peraltro vecchie di anni e ripescate, che parevano avere la sola intenzione di giustificarne le azioni folli raccontandole in salsa…

Quello che impressiona

Quello che impressiona di Mary Wagner non è che abbia già passato cinque anni della sua vita in carcere e che gli ultimi tre mesi siano stati solo l’ennesima prova per questa donna quarantacinquenne tanto bella quanto tenace nel suo essere una militante pro-life. Quello che impressiona non è che oggi, finalmente libera, sappia già…

Via Fiani, l’ennesimo oltraggio

Mi arriva un comunicato stampa di una trasmissione che intende ricordare la settimana prossima il quarantesimo anniversario della strage di via Fani, cinque agenti della scorta di Aldo Moro uccisi in pochi minuti dalla pioggia di fuoco delle Brigate Rosse protette oltre che addestrate dai servizi segreti sovietici e dell’Europa dell’Est, con il silenzio complice…

Due anni dopo, una settimana dopo

Buon compleanno amici pidieffini, la nostra assemblea costituente è lontana ventiquattro mesi esatti e cose ne sono successe in due anni. Fin da quell’11 marzo 2016, dal Palazzetto delle Carte Geografiche in Roma sede della riunione dei primi trecento dirigenti del Popolo della Famiglia provenienti da tutta Italia, per alcuni la missione apparve chiara: distruggerci.…

Dedicato a Mari Stella

I nostri numeri sono stati cucinati in tutte le salse, sui giornali e sui blog, ma ne manca uno ed è 7.864 (219.535 i voti alla Camera, 7.864 in più che al Senato dove votano solo gli over 25). Sono quasi ottomila infatti gli under 25, i giovanissimi che hanno votato per il Popolo della…

Riflessioni a mente fredda

Passano i giorni ma i 220mila voti pidieffini continuano ad essere pietra dello scandalo. Aldo Cazzullo in un bell’articolo oggi sul Corriere della Sera torna a sottolineare sorpreso questo dato numerico raccolto, scrive, “solo in rete” (volendo intendere, senza un euro, a mani nude) così come a caldo ci aveva definito “la rivelazione di questa…

La morte di Isaiah

Dopo Charlie Gard, hanno ucciso anche Isaiah. Il Signore lo accolga nel suo Regno, Maria tra le sue materne braccia. Ai genitori addolorati il nostro sostegno e la nostra ammirazione, per quelle parole: “Signore, ti ringraziamo per la sua vita”. Esattamente. Ringraziamo per l’esempio e il monito. L’esempio d’amore e di dignità dell’esistenza umana, anche…

I prossimi impegni

Il Popolo della Famiglia oggi è in prima pagina sul Messaggero, Alessandro Campi dedica una riflessione all’andamento del voto in campo cattolico e parte proprio dalla nostra esperienza evidenziandone il risultato. Dopo i riconoscimenti sul Corriere della Sera da parte di Aldo Cazzullo e su Avvenire da parte di Danilo Paolini, sempre più persone si…